Das Stiftskeller Team

Ci sono tanti collaboratori che lavorano con noi sin dall’apertura nel 2008 e ne siamo fieri. Nonostante ciò ogni tanto ci sono posti di lavoro liberi sia in cucina che nel servizio di sala. Siamo una squadra giovane e dinamica che ha sempre bisogno di sostegno dato il grande giardino e le varie sale che offrono fino a 800 posti a sedere. Anche se al momento non ci dovessero essere posti liberi, mandateci lo stesso la vostra candidatura spontanea.

 

Basta riempire il modulo di domanda oppure fissate un appuntamento personale con il nostro direttore ristorante Stefan Sprenger oppure il capocuoco Raimund Kellner. Non vediamo l’ora di fare la vostra conoscenza!

Stiamo cercando

Cucina
Cuoco, motivato, in gamba, a tempo pieno
Cuoco junior, motivato, in gamba, da subito
Apprendista cuoco

Servizio
Apprendista

 

Das Miteinander
ist unsere Stärke

A proposito dello Stiftskeller Innsbruck

L'osteria

Lo Stiftskeller si trova nel cuore del centro storico di Innsbruck. Le sue sale che raccolgono oltre 800 posti a sedere fa da cornice ideale per un’accogliente festa di famiglia, nozze sfarzose oppure una riuscita festa aziendale.

 

Nel più grande giardino estivo di Innsbruck, direttamente in piazza Franziskanerplatz, potete dare inizio alla vostra giornata con una bevuta mattutina nei mesi estivi gustando una tipica colazione bavarese con la tradizionale salsiccia bianca, oppure concludere la vostra giornata con una birra fresca Augustiner e delizie tirolesi.

 

 

Il nostro piccolo giardino estivo nella Stiftgasse vi offre un posticino ombreggiato in calde giornate estive. Immerso nell’ambiente del centro storico, potete osservare il viavai quotidiano che rispecchia il carattere della città di Innsbruck.

 

È pressoché impossibile non vedere lo Stiftskeller, situato tra il teatro regionale, l’appena aperto Kaufhaus Tyrol e il Tettuccio d’oro. Con le sue sette entrate dovreste presto trovare la via che vi porta qui da noi per poter finalmente godere il succo d’orzo del birrificio Augustiner.

 

 

Birra bavarese e prelibatezze tirolesi

Una combinazione senza paragoni nel Tirolo. Allo Stiftskeller serviamo prelibatezze della cucina locale. Per il languorino ci sono insalate fresche oppure varie salsicce. E per far in modo che sia calmata anche la sete, il birrificio Augustiner fornisce ogni settimana la sua birra direttamente da Monaco di Baviera.

Fondazione Edith Haberland Wagner

La fondazione Edith-Haberland-Wagner come proprietario maggiore del birrificio Augustiner di Monaco di Baviera si è assunta già alcuni progetti di pubblica utilità nell’area germanofona ed è attiva anche nel Tirolo da un bel po’ di tempo. Lo Stiftskeller è stato completamente ristrutturato e rinnovato da questa fondazione. La riapertura è avvenuta a maggio del 2008 sotto la guida di Burkhard Pederiva ed i suoi soci Raimund Kellner e Stefan Sprenger. Da allora lo Stiftskeller appare in nuovo splendore.

La Storia

Nel mese di febbraio del 1765 la notizia raggiunse Innsbruck, che le nozze del Granduca Leopoldo di Toscana con Maria Ludovica, figli di re Carlo III. di Spagna, si sarebbero svolte nel capoluogo del Tirolo. Nel corso di queste festività Innsbruck aspettò anche l’imperatrice Maria Teresa e suo marito, l’imperatore Francesco I.

 

La sera del 18 agosto la famiglia imperiale si recò all’opera. Imperatore Francesco si sentì male e lasciò il teatro in compagnia di suo figlio, l’arciduca Giuseppe. Alcuni attimi dopo aver raggiunto la Hofburg Francesco I. morì nelle braccia di suo figlio a causa di un ictus.

 

Il dolore disperato di sua moglie Maria Teresa non ebbe limiti e così decise di dedicare il resto della sua vita al ricordo di suo marito e di fondare nella Hofburg un convento per dodici dame nobili, che dovettero vestire a lutto e commemorare ogni giorno il defunto imperatore nelle preghiere.

 

L’imperatrice Maria Teresa incaricò Sophia Clara, Freiin von Enzenberg e contessa Guidobalda Cavriano di sorvegliare le preparazioni per la fondazione del convento e chiamò entrambe a presiederlo.

L’apertura solenne del convento avvenne l’8 dicembre del 1765, dove il presidente gubernale, il conte Enzenberg tenette un elogio funebre all’imperatore Francesco I. e pose l’accento sull’onore per la città di Innsbruck di accogliere un convento imperiale. Menzionò anche la posizione particolare del convento come monumento per l’imperatore.

 

Nel 1766 si cominciò a demolire il vecchio castello in piazza Rennplatz per ordine dell’imperatrice e di trasformarlo – rispettando le fondamenta – in un moderno castello rococò. Il cosiddetto “castello esterno” e due case borghesi confinanti furono trasformati nel convento.

 

Secondo i piani di Clemens Holzmeister all’inizio dell’anno 1930 avvenne la ristrutturazione delle sale terrene dell’edificio conventuale, che servirono un tempo come stalle e depositi. A Pasqua dello stesso anno la nuova birreria, lo “Stiftskeller”, aprì le proprie porte.